29 mag 2017

   

0998

/

0002

Anticorruzione

Infografica: Anticorruzione

FALSO IN BILANCIO

Torna ad essere punito con il carcere e si procede sempre d’ufficio:

  • se la società è quotata, reclusione da 3 a 8 anni.
  • se la società non è quotata, reclusione da 1 a 5 anni.

Per le piccole società non soggette a disciplina fallimentare si procede a querela e la sanzione va da 6 mesi a 3 anni.

CORRUZIONE

  • Peculato (art. 314 c.p.): la pena massima passa da 10 anni a 10 anni e 6 mesi di reclusione.
  • Corruzione per l’esercizio delle funzioni (art. 318): la pena massima passa da 5 anni a 6 anni di reclusione.
  • Corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio (art. 319): la pena minima passa da 4 anni a 6 anni di reclusione; la pena massima passa da 8 anni a 10 anni di reclusione.
  • Corruzione in atti giudiziari (art. 319-ter): la pena minima passa da 4 anni a 6 anni di reclusione; la pena massima passa da 10 anni a 12 anni di reclusione.
  • Induzione indebita a dare o promettere utilità (art. 319 quater): la pena minima passa da 3 anni a 6 anni di reclusione; la pena massima passa da 8 anni a 10 anni e 6 mesi di reclusione.

Per chi collabora con la giustizia (per assicurare la prova dei reati, l’individuazione di altri responsabili o il sequestro delle somme): sconto della pena da un terzo a due terzi.

Per accedere al patteggiamento: l’ammissione al rito speciale è subordinata al versamento anticipato ed integrale del prezzo o del profitto del reato.

I condannati per peculato, concussione e corruzione sono condannati al pagamento di una somma pari all’ammontare di quanto indebitamente il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio abbiano ricevuto.

Materiale destinato alla stampa:
Scarica PDF "Anticorruzione" Scarica JPG "Anticorruzione"