28 mar 2017

   

0940

/

0060

Chi ruba deve pagare. 4 misure contro la corruzione

Infografica: Chi ruba deve pagare. 4 misure contro la corruzione

Chi ruba deve pagare. 4 misure contro la corruzione
In Italia su una popolazione carceraria di 50mila detenuti, solo 257 sono in carcere per corruzione.
Le regole devono cambiare, perchè deve cambiare una cultura: d’ora in poi chi ruba, chi corrompe, deve sapere che sarà perseguito fino all’ultimo giorno e fino all’ultimo centesimo.

Per questo nel prossimo Consiglio dei Ministri presenteremo quattro misure contro la corruzione:

  1. La pena minima per corruzione sarà elevata da 4 a 6 anni
  2. Confisca immediata dei beni per chi è condannato per corruzione, come per i reati di mafia
  3. Chi è condannato per corruzione restituirà i soldi fino all’ultimo centesimo
  4. Per l’accertamento del reato di corruzione i tempi della prescrizione saranno allungati

Materiale destinato alla stampa:
Scarica PDF "passodopopasso-infografica-misureanticorruzione" Scarica JPG "passodopopasso-infografica-misureanticorruzione"