25 nov 2017

   

0818

/

0182

Electrolux: salvati 1.200 posti di lavoro grazie al decreto Poletti

Dopo nove mesi di trattative e grazie al senso di responsabilità di tutte le parti interessate, Electrolux ha rinunciato a delocalizzare parte della produzione in Polonia e ha deciso di valorizzare la manodopera italiana.
Grazie alle agevolazioni consentite dal decreto lavoro del Ministro Poletti, Electrolux si è impegnata a investire 150 milioni di euro nel quadriennio 2014-2017.
In questo modo non sarà perso alcun posto di lavoro nei quattro stabilimenti italiani del gruppo.
L’accordo è stato ratificato da un referendum tra i lavoratori.