28 mar 2017

   

0940

/

0060

L’Italicum è legge

Infografica: L’Italicum è legge

#Italicum – La nuova legge elettorale

 Doppio turno e premio di maggioranza

La nuova legge prevede un premio di maggioranza alla lista che ottiene almeno il 40% dei voti nel primo turno elettorale. Qualora nessuna lista raggiunga tale soglia, si prevede un ballottaggio tra le due liste che hanno ottenuto più voti. In entrambi i casi, alla lista vincente viene attribuito il 55% dei seggi totali alla Camera (340 seggi).

Nella fase del ballottaggio non sono previsti apparentamenti tra liste.

Soglie di sbarramento

L’ingresso alla Camera dei deputati è precluso a chi non supera la soglia di sbarramento del 3% dei voti espressi a livello nazionale.

Collegi plurinominali

L’Italia sarà suddivisa in 100 collegi plurinominali che verranno ridisegnati dal Governo entro 90 giorni dall’entrata in vigore della legge. Nei collegi plurinominali, possono essere eletti da 3 a 9 deputati in base all’ampiezza del collegio.

Candidature e preferenze

Ogni collegio ha un capolista. Circa il 50% dei deputati sarà eletto con le preferenze.

I partiti, per poter partecipare alle elezioni, dovranno dotarsi di uno statuto.

 Parità di genere

Alternanza uomo-donna nella formazione delle liste.

Doppia preferenza di genere.

I capilista di uno stesso sesso non potranno superare il 60% del totale nei collegi di ciascuna circoscrizione.

 Voto temporaneamente all’estero

Gli elettori temporaneamente all’estero per almeno 3 mesi per motivi di lavoro, studio (ad esempio studenti Erasmus) o cure mediche potranno votare per corrispondenza nella Circoscrizione estero

Materiale destinato alla stampa:
Scarica PDF "#Italicum – La nuova legge elettorale (infografica)" Scarica JPG "#Italicum – La nuova legge elettorale (infografica)"